Pungente Porte e Serramenti | Parquet Torino (TO)
15540
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15540,page-child,parent-pageid-15167,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

PARQUET

PARQUET GAZZOTTI

Gazzotti è azienda leader nella produzione di parquet tradizionali e prefiniti.

 

Fondata nel 1910 grazie all’intuizione di Leonello Gazzotti è da allora un punto di riferimento preciso per il settore.

 

Il vecchio stabilimento (vedi riproduzione originale dell’epoca), sorgeva nell’attuale centro di Bologna ai piedi della Basilica di San Luca.

 

Fin dalla fondazione l’azienda si è impegnata nella produzione di pavimenti di legno di qualità divenendo fornitore ufficiale della Real Casa.

 

Da allora le tecnologie costruttive si sono via via sofisticate: in linea con i nuovi stili di arredo di interni, i parquet Gazzotti si sono arricchiti di nuove specie legnose, nuovi formati, composizioni, tecnologie costruttive e di posa; ma quella cultura produttiva fatta di rigorose selezioni delle materie prime e di costanti attenzioni verso la qualità dei processi di lavorazione, è rimasta la stessa. La stessa passione per il legno da oltre un secolo.

 

Negli anni la ragione sociale si è modificata in Gazzotti S.p.A. ed è stata costruita nel 1961 una nuova unità produttiva a Trebbo di Reno, nella prima periferia di Bologna.

 

Dal 2008 fa parte del Gruppo Gazzotti Idee & Parquet, storica realtà toscana che affonda le proprie radici nella tradizione del Rinascimento italiano. Idee & Parquet è una rete di laboratori altamente specializzati che esprime un sistema di offerta unico per la creazione e la produzione di pavimenti di altissimo pregio sia in legno nuovo sia antico, disponibili su catalogo o realizzati su misura, come un vero e proprio abito sartoriale.

GAZZOTTI NEGLI ANNI

  • 1910 Nasce la ditta Gazzotti.
  • 1955 Gazzotti importa in Italia, per prima, la specie legnosa Doussiè divenuta, nel tempo, una delle più gradite e amate dagli italiani.
  • 1961 Realizzazione del nuovo stabilimento a Trebbo di Reno.
  • 1972 Gazzotti riceve il premio “Qualità Italia”.
  • 1976 Gazzotti ottiene il premio “Il Messaggero Economico Italiano”.
  • 1978 Gazzotti realizza ProntoParquet: il pavimento prefinito due strati a lista unica che avrebbe rivoluzionato il mercato.
  • 1985 Gazzotti ottiene il “Premio Saie due 85”, attestato di merito per i pavimenti e rivestimenti, assegnatole con specifico riferimento al ProntoParquet Listoni.
  • 1999 Gazzotti ottiene la nomination come finalista al premio nazionale patrocinato dal Ministero dell’Ambiente per i processi produttivi più puliti (verniciatura e finitura ProntoParquet).
  • 2000 Gazzotti ottiene il premio “Eco Top 20” come miglior pavimento in legno, vincitore in base alla resa estetica, tecnica e prestazione finale della sua finitura a basso impatto ambientale.
  • 2001 Lancio della nuova linea Old Gallery: tavole prefinite 3 strati di grandi dimensioni con un particolare ed esclusivo trattamento ecologico impregnante ad olio e cera che risolve il problema dell’improntabilità al calpestio.
  • 2001 La rivoluzionaria finitura Extraresistent applicata ai prodotti della linea Pronto Parquet, garantisce una resistenza al graffio superficiale fino ad allora impensabile, contribuendo in maniera determinante all’utilizzo del parquet in tutta la casa.
  • 2003 Inizia la nuova campagna pubblicitaria televisiva “Nuovi spazi al parquet”.
  • 2005 Con il lancio di ProntoParquet Fashion ed Old Gallery versione pigmentata, vengono immesse sul mercato finiture decisamente innovative.
  • 2006 Con il nuovo sito http://parquet.Gazzotti.it e con la presentazione del catalogo destinato ai progettisti, Gazzotti inizia un nuovo dialogo con il mondo dell’architettura.
  • 2006 Dalla ricerca congiunta degli uffici tecnici di Gazzotti e Mapei, nasce EG ECO, il rivoluzionario adesivo ecologico che apre nuove strade alla possibilità di incollare qualsiasi tipo di parquet nel pieno rispetto dell’ambiente.
  • 2006 Viene presentato il primo concorso internazionale di idee Made of Wood rivolto ad architetti e studenti in architettura sul tema “utilizzo innovativo del parquet”.
  • 2007 Dopo anni di studi e di ricerche viene presentata la nuova linea ProntoParquet Vintage, il prodotto che grazie alla finitura assolutamente innovativa permette una naturalezza ancora sconosciuta nel mondo del parquet.
  • 2007 Alla Triennale di Milano viene effettuata la premiazione del concorso internazionale di idee Made of Wood. La giuria è presieduta dall’architetto Claudio Silvestrin.
  • 2007 La continua ricerca dell’innovazione porta alla presentazione del nuovo pavimento in cuoio Linea Skin, soluzione affascinante per il mondo della progettazione e per le realizzazioni dove lusso, comfort, naturalezza, vanno ad incrociarsi tra di loro.
  • 2008 L’estensione di gamma della linea Vintage è la vera protagonista della prima fiera internazionale MADE expo di Milano. I grandi formati, con la straordinaria finitura Vintage si caratterizzano in maniera esclusiva sia nelle versioni naturali, sia in quelle anticate che permettono un fortissimo recupero del passato.
  • 2008 La linea per pavimenti da esterno Free Time si arricchisce della proposta in Frassino Thermic, la specie legnosa ampiamente collaudata per saune e bagni turchi che garantisce, nelle pavimentazioni da esterno, prestazioni tecniche superiori per la grande stabilità del prodotto.
  • 2009 Plancia 10 Vintage diviene in poco tempo il prodotto leader sul mercato italiano, grazie all’esclusiva naturalezza della finitura e per la versatilità della posa, possibile sia incollata che flottante.
  • 2010 Gazzotti festeggia i 100 anni di vita.
  • 2010 Le nuove cromie realizzate su base Rovere per la linea Vintage danno vita a nuove collezioni di tendenza.
  • 2010 Dopo lunghi studi delle nuove tendenze di mercato viene lanciata la linea My Vintage, la linea creativa al servizio degli interior designer, per personalizzare con esclusivi sistemi di posa gli ambienti, mantenendo la straordinaria naturalezza dell’esclusiva finitura microporosa Vintage. Per lo scopo viene presentato il nuovo book fotografico Vintagexperience.
  • 2011 Il parquet non è più un semplice pavimento da calpestare, ma un vero e proprio complemento di arredo e di design. Per presentare al mondo dell’architettura la linea My Vintage viene realizzata la mostra permanente ‘L’Arte e il Design si mettono in Posa’, dove il parquet dialoga con centenarie pareti, opere d’arte e oggetti di design di ultima tendenza.
  • 2011 Le nuove tendenze parlano di finiture molto naturali con personalizzazione di posa o di finiture lucide in linea con lo stile del mobile. Sono i due estremi dello stesso scenario: innovazione e design. Da una parte la risposta è My Vintage, dall’altra la rinnovata linea Fashion, dalle finiture lucide e trasgressive.
  • 2011 Nasce la nuova linea di pavimenti laminati Transit, dalle cromie e dai formati fortemente innovativi.
  • 2011 Il legno non solo a pavimento ma anche a parete: con la linea Boiserie, Gazzotti presenta il nuovo sistema di posa a parete per dare continuità in verticale a quanto previsto in orizzontale, applicabile a tutte linee di prodotto.
  • 2012 Nasce l’esclusiva finitura igienizzante, applicata di serie su tutti i prodotti Extraresistent. Frutto di anni di ricerca, la finitura igienizzante Extraresistent è stata certificata in laboratorio e riduce del 99,9% la popolazione dei principali ceppi batterici.
  • 2012 Si allargano i formati della linea Extraresistent: dopo il successo sperimentato nella linea Vintage, la Plancia 10 entra anche nella linea verniciata, assieme al formato X Large 10.
  • 2012 La linea Extraresistent si arricchisce con prodotti spazzolati, che evidenziano le venature del legno.
  • 2012 Vengono introdotte le selezioni Family (nella linea Extrearesistent) e Green (nella linea Vintage): dinamiche, con personalità, estremamente naturali, così come richiesto dalle tendenze del mercato.
  • 2012 La linea Free Time di pavimenti per esterno si arricchisce di una nuova essenza: il Teak, trattato termicamente per ottenere maggiore stabilità e cromia più gradevole.